Menu

I migliori parchi naturali da visitare in Sicilia

La Sicilia è una Regione splendida per trascorrere le vacanze specie d’estate al mare, ma l’Isola non è da meno anche per quel che riguarda il ricco patrimonio naturale e paesaggistico, grazie alla presenza di tanti parchi naturali. Ecco quali sono i migliori parchi naturali da visitare in Sicilia secondo il sito ViaMediana.it.

Il Parco dell’Etna

Ebbene, per chi è in vacanza nell’Isola uno dei parchi naturali da visitare è quello dell’Etna che è stato il primo ad essere istituito nella Regione nel mese di marzo del 1987. Il Parco è stato istituito a protezione dell’ambiente naturale che circonda l’Etna, il vulcano attivo più alto d’Europa tra boschi, sentieri e panorami irripetibili. D’estate come d’inverno, visitare il Parco dell’Etna significa anche accedere al ricco patrimonio artistico presente nei centri storici dei Comuni etnei ed a quello enogastronomico con i prodotti tipici del territorio.

Il Parco delle Madonie

Un altro Parco da visitare in Sicilia è quello delle Madonie che comprende l’omonimo massiccio montuoso e ben quindici comuni che appartengono alla città metropolitana di Palermo in Sicilia, da Scillato a Pollina e passando per Castelbuono, Petralia Soprana, Caltavuturo, Sclafani Bagni, Cefalù, Polizzi Generosa, Isnello, Castellana Sicula. Ed ancora i Comuni di San Mauro Castelverde, Petralia Sottana, Collesano, Gratteri e Geraci Siculo. Istituito il 9 novembre del 1989, il Parco delle Madonie, che presenta un elevato interesse anche dal punto di vista geologico, è stato inserito dal 17 novembre del 2015 nella lista dei Geoparchi mondiali Unesco.

Il Parco dei Nebrodi

Tra i migliori parchi naturali da visitare in Sicilia c’è pure quello dei Nebrodi che è stato istituito nel 1993, e che spicca per essere l’area naturale protetta della Sicilia più vasta con i suoi quasi 86 mila ettari. I Comuni che ricadono nel Parco dei Nebrodi sono ben 23, dei quali 18 in Provincia di Messina, e tra questi Floresta, Santa Domenica Vittoria e Tortorici, tre in Provincia di Catania, ovverosia Maniace, Randazzo e Bronte, e due Comuni in Provincia di Enna che sono Troina e Cerami.

Il Parco fluviale dell’Alcantara

Da visitare, anche per la presenza delle suggestive e profonde gole a strapiombo, è pure il Parco fluviale dell’Alcantara che comprende parte delle Province di Messina e di Catania, e che ha sede a Francavilla di Sicilia che rappresenta il punto di partenza per visitare i 16 piccoli laghi formati nel letto lavico del fiume, le cosiddette Gurne dell’Alcantara.

Condividi l'articolo
Comments (0)

Leave a comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.